Register Sign In

SIGN IN
Recover Password   Register

Gasivori: decreto Mise del 21 dicembre 2021

mercoledì 19 gennaio 2022 08:00:00

A seguito del decreto del Mise del 21 dicembre 2021 sono stati confermati i previsti (attesi da marzo 2018) incentivi alle imprese cosiddette gasivore, cioè quelle aziende, al pari delle energivore, che hanno un’alta incidenza dei costi per l’approvvigionamento del gas naturale rispetto al proprio fatturato specifico. L’incentivo prevede la rimodulazione dei corrispettivi a copertura degli oneri generali di sistema del gas e sarà fruibile a partire dal 1 aprile 2022.

In particolare è prevista la riduzione delle componenti tariffarie RETIG (riferita alle tariffe di trasporto e di valore per il 2° semestre 2022 pari a 2,288 c€/Sm3) e REIG (riferita alle tariffe di distribuzione e di valore per il 2° semestre 2022 pari a 1,3169 c€/Sm3), il cui gettito viene destinato alla copertura delle spese sostenute per le misure e gli interventi per il risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili (contributo previsto circa 18.000€ per milione di smc gas/contatore).

Rientrano tra queste le aziende che utilizzano il gas per scopi non energetici (esclusi quindi gli usi per la generazione elettrica e il riscaldamento – ndr siamo in attesa di chiarimenti sui casi promiscui riscaldamento/produzione insistenti sullo stesso contatore). I requisiti per definirsi gasivori sono:

-        consumo medio di gas naturale annuo pari ad almeno 1 GWh/anno, o 94.582 Smc/anno, (calcolato come consumo medio di gas naturale nei tre anni precedenti al 2022, con l’esclusione dell’anno 2020 causa Covid-19);

-        codice Ateco incluso nell’allegato del decreto 541/2021;

-        indice di intensità gasivora su VAL maggiore o pari al 20% oppure un indice di intensità gasivora su fatturato FAT maggiore o uguale al 2%;

-            sistema di gestione dell’energia conforme alla ISO 50001 o diagnosi energetica in corso di validità, prevista dal D. Lgs. 102/2014, comunicata all’ENEA e per cui è stato eseguito o sarà eseguito entro la scadenza della diagnosi, almeno uno degli  interventi di efficienza energetica previsti.

Non possono accedere all’agevolazione le imprese che risultano in difficoltà, secondo la definizione prevista  dalla commissione europea per le aziende in fase di salvataggio e/o ristrutturazione.

Infine il Decreto prevede che, a partire dal 1/1/2022, le imprese gasivore con consumi superiori a un milione di Smc/anno di gas naturale (per usi produttivi non energetici) saranno esonerate dal pagamento delle suddette componenti RETIG e REIG per i consumi superiori alla soglia di un milione nell’anno solare di consumo.

Operatività:  per la piena operatività della misura di agevolazione si attendono le delibere attuative da parte di ARERA e l’apertura del portale dedicato da parte di CSEA.

SE TI INTERESSANO ULTERIORI ARTICOLI SU QUESTO TEMA ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

 

 

You must sign in to this site to post comments.
© Copyright 2013-2021
Buy Pro s.r.l.
P.Iva 10536290017

Site Map - Privacy Policy
Tel. +39 011 19 56 76 23
mail: info@buypro.it

Corso Svizzera 185/B
10149 Torino


SIGN IN
Recover Password   Register